Home » Design » AcquaFresca, il packaging che si scioglie

AcquaFresca, il packaging che si scioglie

0
0

0
0
0

Un chiosco per la somministrazione di alimenti e bevande all’interno del parco acquatico Zoomarine di Torvaianica, alle porte di Roma, è il tema del brief assegnato ai partecipanti del Master Food Design IED-edizione 2011-2012. Francesca D’Onofrio (fradonofrio@gmail.com) ha elaborato il seguente progetto conclusivo del master.

AcquaFresca è un concept per un chiosco all’interno del parco divertimenti Zoomarine. La parte preliminare del progetto si è sviluppata partendo da alcune problematiche individuate all’interno del parco: catalizzare i flussi di passaggio e offrire ai visitatori un momento di ristoro e sollievo dalla calura estiva. Da subito quindi la ricerca si è orientata sul beverage e, in particolare, sull’acqua: l’esigenza di proporre un prodotto che fosse dissetante ma al contempo rimineralizzante e con basso contenuto in zuccheri mi ha condotta a ricercare nel mondo delle acque aromatizzate che, negli ultimi anni, hanno avuto un consistente aumento di consumo in Europa. L’idea quindi di offrire un’acqua aromatizzata e l’esigenza di industrializzare il processo produttivo e di erogazione mi ha portata a immaginare un key product costituito da un bicchiere di acqua in cui vengono inseriti due bastoncini di ghiaccio con aromi concentrati di erbe aromatiche, che potessero essere sia gustati come ghiaccioli, sia lasciati disciogliere in acqua. La scelta delle erbe aromatiche rientra nel mood del progetto che intende proporre un momento di pausa rinfrescante e rigenerante: basilico, salvia, timo, menta, dragoncello, melissa, le essenze sono state selezionate in base alle loro proprietà stimolanti, tonico-digestive e balsamiche. Attorno al key product ho poi sviluppato il chiosco, caratterizzato da un sistema di brise soleil per l’ombra e di un punto di acqua gratuita per attirare i visitatori. All’esterno troviamo quindi una fontana e il menù board, mentre all’interno il bancone per l’erogazione e il merchandising, costituito da bicchieri in vetro e stampi in silicone per ricreare l’esperienza di AcquaFresca a casa. Il colorscript del format insiste sui toni del bianco e del verde per essere in linea con le premesse iniziali di leggerezza, trasparenza, freschezza, naturalità, mineralità e benessere.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer