Home » Varie » R&D » Barriere sottili, ma funzionali

Barriere sottili, ma funzionali

0
0

0
0
0

Il Dipartimento di Chimica dell’Università Federico II di Napoli, nell’ambito del progetto Axìa, promosso da Nestlé, sta studiando un materiale polimerico a base di polietilene (ottime proprietà meccaniche, ma scarso effetto barriera) e di un composto con proprietà funzionali. La barriera in esame è una poliolefina ciclica rappresentata da un copolimero etilene/norbornene (ENC), con una bassa solubilità all’ossigeno e al vapore acqueo. I primi test di laboratorio hanno mostrato che sia film multistrato PE/ENC, sia monostrato costitutito dalla miscela dei due polimeri vantano valori di permeabilità simili all’ENC puro già a concentrazioni del 20% e per spessori di 40-60 micron. Il prossimo step sarà l’effettuazione di prove su campioni di pasta fresca in atmosfera modificata. Presso il Laboratorio di fisica dei polimeri, il gruppo di ricerca è formato da Finizia Auriemma, Claudio De Rosa, Odda Ruiz De Ballestreros, Giovanni Talariuco, Rocco Di Girolamo e Paolo Vollaro, insieme a un gruppo di sei studenti. Per info: Progetto Axia

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer