Home » Ambiente » Biopolimeri: la necessità di un approccio olistico

Biopolimeri: la necessità di un approccio olistico

0
0

0
0
0

Occorre una visione d’insieme dei problemi legati all’origine delle materie prime e allo smaltimento per individuare soluzioni credibili sotto il profilo della sostenibilità: il tema è trattato nell’articolo pubblicato su COM.PACK  N.5-2012, un abstract della tesi di laurea in Scienze Gastronomiche presso UNISG, A.A. 2010/2011, dal titolo “Biopolimeri nel food packaging: considerazioni sulla sostenibilità ambientale, economica, sociale e sensoriale”, sviluppata da S.Cancellieri, relatore prof. F.Fassio, co-relatore prof.ssa P.Migliorini. La tesi mette in discussione l’attuale diffusione dei biopolimeri come alternativa alla plastica, in particolare nell’ambito del food packaging, suggerendo come senza una visione olistica del sistema produttivo, questi nuovi materiali rischiano di produrre gravi danni su altri fronti.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer