Home » Packaging Words » C » Comieco

Comieco

0
0

0
0
0

comiecoComieco è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende della filiera cartaria interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”. Si è costituito in Consorzio Nazionale il 24 ottobre 1997 – secondo quanto previsto dall’art. 40 del Decreto Legislativo 22/97 (il cosiddetto “Decreto Ronchi”). La finalità principale del consorzio è il raggiungimento – attraverso un’incisiva politica di prevenzione (riduzione in peso, progettazione dell’imballaggio) e di sviluppo della raccolta differenziata – dell’obiettivo di riciclo dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsto dalla normativa europea (direttiva 2004/12/CE che ha integrato e modificato la direttiva 94/62/CE) che prevedeva, entro il 2008, il riciclo di almeno il 60% degli imballaggi cellulosici immessi al consumo. Dal 1998 al 2014, la percentuale di riciclo in Italia è passata dal 37% all’80%. In Italia oggi si riciclano 10 t di macero ogni minuto.

Comieco, d’intesa con CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi), gestisce il sistema di ritiro, riciclo e recupero degli imballaggi a base cellulosica e dei materiali cellulosici provenienti dalla raccolta differenziata comunale. Comieco stipula convenzioni con le amministrazioni comunali per la raccolta differenziata e, attraverso le cartiere consorziate, garantisce l’effettivo ritiro e avvio a riciclo della carta e degli imballaggi cellulosici raccolti. Il consorzio, inoltre, ha individuato una rete di piattaforme in grado di ritirare gli imballaggi secondari e terziari da superfici private.

Le circa 3.300 aziende consorziate con Comieco rappresentano l’intera filiera degli imballaggi cellulosici: da chi produce (cartiere e importatori di carte e cartoni per imballaggio) a chi trasforma (cartotecniche, fabbricanti, trasformatori ed importatori di imballaggi vuoti a base di fibre di cellulosa) per passare attraverso i recuperatori, le cui piattaforme selezionano la carta e il cartone provenienti dalle raccolte differenziate.

I benefici della raccolta differenziata di carta e cartone sono molteplici: solo nel 2014, ad esempio, sono stati trasferiti corrispettivi ai Comuni in convenzione pari a 94,66 milioni di euro. Inoltre, se consideriamo la raccolta differenziata di carta a e cartone di tutti i circuiti (comunale e privati) mediamente in un anno si evitano emissioni fino a 10milioni di CO2 equivalenti, contribuendo al raggiungimento degli impegni dell’Italia per il protocollo di Kyoto.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer