Home » Packaging Words » C » CVE-Cottura a vapore nell’imballaggio

CVE-Cottura a vapore nell’imballaggio

0
0

0
0
0

Sigla per ‘Cuisson Vapeur dans l’Emballage’ (cottura a vapore nell’imballaggio). Si riferisce a soluzioni in materiali polimerici compositi, rigidi o flessibili, la cui funzione è permettere la cottura a vapore in dispositivi di cottura a microonde. Le microonde, agitando l’acqua presente negli alimenti contenuti, generano vapore e all’interno del contenitore si crea una sovrapressione che cuoce l’alimento. Per evitare la rottura casuale o l’esplosione del contenitore, vi sono varie soluzioni per consentire l’apertura automatica di punti prescelti della confezione. I sistemi generalmente adottati sono di tre tipi: valvole rigide, aree di saldatura appositamente indebolite, aree preincise (non di saldatura); rispettivamente, il vapore sotto pressione apre la valvola, provoca il cedimento dei punti di saldatura, lacera le aree di pretaglio.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer