Home » Ambiente » Dispenser e sostenibilità: modificare o ripensare?

Dispenser e sostenibilità: modificare o ripensare?

1
0

0
0
0

Il dosatore di toiletry e detergenti è un manufatto ad alta intensità di prestazioni tecniche e di aspettative economiche e sociali, alle quali si aggiungono anche quelle ambientali. Missione possibile modificarlo o rispensarlo in questa chiave? Taplast applica criteri innovativi di eco-progettazione e illustra tre casi-studio: i-Trio, i-Foam e i-dose, tre soluzioni per problemi simili ma pensati per soddisfare le esigenze dei nuovi consumatori attenti agli sprechi, al prezzo, alla praticità. Leggi il contributo di Paolo Santagiuliana, AD di Taplast, su 3 nuove soluzioni.

i-trio

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer