Home » Imprese & Mercati » Legno » EPAL: i vantaggi del noleggio

EPAL: i vantaggi del noleggio

0
0

0
0
0

NolPal Noleggio Pallet di Faenza (RA) si avvia a chiudere la gestione 2017 con un movimentato di 2 milioni di unità, un trend decisamente in crescita nell’ultimo biennio, segno evidente che le nuove politiche aziendali sono state calibrate sulle necessità del mercato. Al di là dei numeri, NolPal archivierà l’anno in corso con importanti clienti nel largo consumo con distribuzione nazionale tra i quali si annoverano Pizzoli, Gruppo Casillo, Orogel, Kimbo, Sibeg-Coca Cola Sicilia, Gruppo Cevico.

Non solo noleggio
Questo secondo anno di successo nel sistema di noleggio di bancali EPAL si basa su due punti-chiavi: il ricorso appunto ad un pallet standard interscambiabile tecnicamente efficiente, di lunga durata ed a ridotto impatto ambientale e un differente approccio al concetto di interscambio, che è nella fattispecie il valore aggiunto creato dai soci romagnoli di NolPal.
“Chiunque si appresti ad offrire servizi sui pallet si confronta necessariamente col paradigma delle società di pallet pooling a noleggio – spiega Angelo Mancuso, da poco più di due anni nuovo direttore generale – Il mercato cerca da sempre una soluzione alle difficoltà dell’interscambio e trova nei pooler a noleggio la possibilità della delega totale alla gestione e del superamento dei problemi, ma sul piano economico la loro contrattualistica prevede una serie di vincoli ed oneri aggiuntivi che possono penalizzare l’industria, soprattutto se si tratta di piccole e medie imprese.”

NolPalLogolContratti ad hoc
NolPal punta quindi alla sostenibilità non solo ambientale, ma anche economica: innanzitutto si dialoga con l’azienda-cliente, si analizzano lo schema dei flussi, i volumi, le rotazioni, le dimensioni dell’impresa, il potenziale e si formula un piano di gestione ad hoc. L’azienda romagnola offre più che un noleggio di bancali, la gestione a livello nazionale di un parco pallet noleggiato, quindi ogni contratto di servizio è diverso dall’altro, senza rigidità.
Il secondo punto qualificante dell’offerta è la tariffa unica omnicomprensiva. “Abbiamo verificato lo scontento di numerose aziende, che pianificano attività e budget e che invece si trovano extra-costi variabili – sottolinea Mancuso – Abbiamo accolto questo disagio e ne abbiamo tratto un punto di forza: la semplicità e la trasparenza.”

Partner omologati
La garanzia di qualità del servizio passa per la conformità dei pallet EPAL, nuovi od usati che siano, e per la flessibilità nei quantitativi di volta in volta richiesti: mantenere la promessa significa avere una copertura geografica idonea e uno standard di comportamento degli operatori NolPal che rispondano in modo uniforme dalla sede centrale come dalle unità locali. “Abbiamo creato con produttori e riparatori omologati EPAL in tutt’Italia dei contratti di servizio specifici – spiega Mancuso – Poche regole semplici devono assicurare a loro volumi costanti mensili di business, ai nostri clienti soddisfazione e come conseguenza redditività a NolPal.” Qui sta il senso della sostenibilità economica, mentre quella ambientale è legata al forte impulso al riutilizzo di un bancale che una LCA di processo dimostra come performante sul piano del limite alle emissioni.

Packaging e logistica
I nostri sforzi mirati alla crescita sostenibile con una chiara impronta etica e green sono stati premiati negli ultimi due anni con numerosi ed importanti riconoscimenti da parte di organismi nazionali di settore: negli ultimi 2 anni abbiamo ricevuto due menzioni speciali al premio “Il Logistico dell’anno” organizzato da Assologistica ed Euromerci. Lo scorso anno siamo stati premiati ad Ecomondo di Rimini come una delle 10 start up innovative nel settore della Green Economy, premio al quale è stata conferita la Medaglia dal Presidente della Repubblica. Sempre lo scorso anno siamo stati tra i vincitori del Bando CONAI per il recupero ed il riutilizzo degli imballaggi. Questi Premi oltre a riempirci di orgoglio e a darci prova che siamo sulla strada giusta, ci danno la spinta a fare sempre meglio”

Ciò che Mancuso non sottolinea lo evidenziamo noi: la formula messa a punto da NolPal massimizza i vantaggi dell’interscambio, rende certi i costi, riduce le criticità ma genera anche una ricaduta ‘sociale’ non trascurabile: il valore aggiunto prodotto, che sia marginalità piuttosto che taglio dei costi, viene redistribuito su più attori e non su di un’unica azienda. Questo aspetto contribuisce a caratterizzare NolPal nelle tre direzioni classiche della sostenibilità.

I VANTAGGI DEL SISTEMA NOLPAL

Nessun investimento d’acquisto
Nessuna immobilizzazione di capitale
Garanzia degli standard di qualità Epal
Copertura europea
Servizio sempre disponibile
Fornitura personalizzata di pallets di qualità nella quantità desiderata
Reintegrazione dei pallets in caso di mancato recupero, di fine vita o di furto
Eliminazione del trasporto dei pallets di ritorno
Risparmio sul personale e sugli oneri di gestione dei pallets
Riduzione delle emissioni di CO2

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer