Ergonomia e flessibilità per l’imballaggio industriale | Packaging Observer - Packaging News
Home » Imprese & Mercati » Ergonomia e flessibilità per l’imballaggio industriale

Ergonomia e flessibilità per l’imballaggio industriale

0
0

0
0
0

Emiliana Imballaggi-Alcune fasi della produzione automatica di casse pieghevoliEmiliana Imballaggi, attiva da 47 anni nel settore degli imballaggi industriali in legno sia standard sia su misura, offre al mercato italiano ed europeo 4 linee di prodotto: casse in compensato, e-box, e-block e Vikontainer. Dalla sede di 15mila mq coperti (scoperti 30mila) di Fabbrico (Reggio Emilia), lungo l’autostrada che da Modena-Bologna raggiunge il cuore dell’Europa passando per il Brennero, l’azienda serve 3.000 clienti in 4 settori industriali: beni intermedi, semilavorati, meccanica e componentistica. Al centro di un vasto e ricco tessuto industriale di piccole, medie e grandi imprese della meccanica e dell’elettronica, ad al crocevia di una fitta rete stradale e ferroviaria di traffici nazionali ed europei, Emiliana Imballaggi ha accelerato negli ultimi anni lo sviluppo estero grazie alle competenze, sviluppate grazie ai suoi 70 collaboratori, che le permettono di rendere competitivi i suoi prodotti anche in mercati lontani da quelli tradizionali del comparto ‘imballaggi in legno’.

Emiliana Imballaggi-L'area produttiva a Fabbrico RECasse in compensato: sono disponibili sia nella versione con struttura fissa, a pannelli di compensato di abete, sia nella versione pieghevole (semplice o rinforzata) sia in abete sia in betulla.

E-box: il punto di forza di questa tipologia di casse consiste nell’elevato livello di ergonomia e raggiunge standard di resistenza molto alti, sia nella portata statica, sia in quella dinamica. Vengono prodotte in misure prefissate ma con ampia possibilità di scelta. Apertura e chiusura avvengono senza sistema di chiodatura.

E-block: realizzate su misure fornite dal cliente e personalizzabili, sono casse adatte per qualsiasi tipo di trasporto. Il sistema di bloccaggio non richiede l’impiego di chiodi o graffe e la separazione dei materiali (metallo/legno) avviene in maniera naturale facilitando così il recupero o lo smaltimento degli stessi.

Vikontainer: è un sistema di collari pieghevoli, modulari e riutilizzabili che consentono di modificare l’altezza del contenitore in base alle differenti esigenze di trasporto o di stoccaggio delle merci.

Andrea Vezzani di Emiliana ImballaggiAndrea Vezzani, responsabile programmazione e controllo, illustra caratteristiche e servizi che l’azienda propone ai mercati esteri in occasione della partecipazione a Cemat, in programma ad Hannover dal 19 al 23 maggio 2014.

Emiliana Imballaggi si rivolge al mercato nazionale: a quali settori in particolare?

Prevalentemente al mercato della metalmeccanica in tutte le sue componenti: meccanica agricola, ricambistica, motori, pompe, motoriduttori. La peculiarità di realizzare un imballo secondo le precise richieste della clientela ci consente comunque di offrire un prodotto che può essere rivolto alla totalità dei settori industriali.

L’utilizzo prevalente delle vostre soluzioni presso i clienti riguarda la logistica in-bound oppure out-bound?

Siamo principalmente rivolti alla logistica out-bound, un ambito dal quale ci arrivano richieste di soluzioni ad hoc che possiamo realizzare con prestazioni e costi difficilmente comparabili rispetto a quelli di soluzioni prodotte con altri materiali, proprio grazie al nostro expertise legato alla materia prima legno e derivati.

Qual è il livello di internazionalità dei vostri clienti?

Molto elevato; anche per quanto riguarda le imprese operanti sul mercato domestico il nostro prodotto viene utilizzato principalmente per le spedizioni internazionali.Emiliana Imballaggi-Area prodotti finiti

Le necessità legate ai mercati esteri riverberano fino a voi in che termini? Aspetti normativi e di standard tecnici? Vi arrivano altre richieste in generale dettate dallo sviluppo dell’export?

Le necessità legate all’export si riversano su di noi su tutti i principali aspetti tecnici e ambientali. In particolare, la produzione deve rispettare la normativa internazionale ISPM 15 FAO per la riduzione del rischio di introduzione e diffusione di organismi nocivi associati alla movimentazione di materiali da imballaggio. Occorre poi la certificazione UNI EN ISO 9001 ed. 2008 per la qualità. Infine, siamo certificati PEFC, quale scelta volontaria nostra di acquistare materia prima proveniente da foreste gestite in modo sostenibile secondo questo standard internazionale.

Qual è la vostra quota export sul fatturato?

Il giro d’affari proveniente dai mercati esteri è del 20%; siamo presenti nei principali paesi europei attraverso una rete di distributori.

Quali sono gli attuali trend di mercato delle casse pieghevoli? E in quali aspetti Emiliana Imballaggi si differenzia dai concorrenti?

Il mercato delle casse pieghevoli è abbastanza stabile, non presenta al momento particolari previsioni di crescita. Emiliana Imballaggi si contraddistingue sul mercato grazie ad un’elevata esperienza tecnica maturata in 47 anni di attività; queste competenze sono indispensabili per una progettazione di imballi personalizzati sotto molteplici aspetti ed in grado di soddisfare pienamente le esigenze del cliente, unitamente alla completa automatizzazione del processo produttivo, gestito con il metodo della Lean Production. La riorganizzazione in ottica Lean che abbiamo condotto sul processo industriale ci consente oggi di gestire in modo efficiente gli stock di magazzino e di incrementare la rapidità delle consegne.

Emiliana Imballaggi-Area ricevimento materiali di produzioneC’è un prodotto in particolare che vi contraddistingue dai concorrenti?

La soluzione e-box è un esempio piuttosto difficile da imitare per quanto riguarda il livello di conformità a numerosi aspetti di ergonomia, sicurezza e normative internazionali; in particolare l’ergonomia di questa soluzione è molto elevata in quanto siamo riusciti a mettere a punto una cassa ad assemblaggio rapido e facile, di peso inferiore a parità di volume interno, sicura per gli operatori che non devono più utilizzare né chiodi né graffe, ad alta resistenza di riempimento e di accatastamento, personalizzabile con loghi e marchi, conforme alle normative fitosanitarie internazionali ISPM-15 FAO e conforme alle omologazioni UN per il trasporto di merci pericolose in qualunque contenitore interno.

cmww_Badges_3x3cm_4c+1c_121116Che livello di conoscenze tecniche e gestionali hanno i vostri clienti dell’imballaggio industriale in legno?

Le aziende con cui lavoriamo in stretta collaborazione da più tempo hanno conseguito gradualmente grazie a noi la capacità di riconoscere prestazioni e qualità tecniche delle soluzioni d’imballaggio. La progettazione e la realizzazione nascono dall’attenta valutazione delle necessità logistiche specifiche legate ai prodotti e ai mercati di destinazione dei prodotti stessi; mettiamo tutti i nostri clienti in condizioni di riconoscere e verificare l’idoneità tecnica e normativa delle soluzioni create ad hoc.

Esporrete a Cemat: perché e cosa vi aspettate?

La rassegna tedesca ha un profilo internazionale: puntiamo ad accrescere la nostra quota export, a cominciare dal mercato tedesco. Dalla nostra sede lungo l’autostrada delEmiliana Imballaggi-Dettaglio di lavorazione su specifiche fuori standard Brennero siamo logisticamente vicini a questo mercato. Riteniamo poi che la Germania, oggi, sia per il comparto industriale dei beni intermedi, come dei prodotti finiti, il motore trainante dell’economia del nostro continente. Infine, il nostro concreto impegno nei processi produttivi eco-sostenibili, dall’acquisizione e gestione di materie prime ai prodotti finiti, dalle prestazioni dei prodotti stessi fino al recupero energetico degli sfridi, ci consente di proporci in modo competitivo e completo ad un mercato esigente sotto l’aspetto delle prerogative ambientali.

Emiliana Imballaggi espone a CEMAT al padiglione 13-stand A 13

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Login

Lost your password?