Etichette-guida per il cibo dei bambini | Packaging Observer - Packaging News
Home » Design » Etichette-guida per il cibo dei bambini

Etichette-guida per il cibo dei bambini

2
0

2
0
0

Il Comitato Europeo delle Regioni, assemblea che riunisce i rappresentanti politici locali e regionali dell’UE ha richiesto lo scorso 4 luglio al Consiglio UE un sistema europeo obbligatorio di etichettatura di tipo cromatico che evidenzi il tenore di sale, zuccheri e grassi: la proposta di adozione obbligatoria è finalizzata a deprimere il consumo di alimenti che contengono quantità eccessive di queste tre componenti per la dieta degli essere umani in fase di sviluppo (da 0 a 18 anni di età) ed a favorire quello di frutta, verdura, pesce e olio d’oliva.

cibo dei bambiniIn realtà, a beneficiare degli effetti di questo provvedimento sarebbero tutte le fasce d’età e il vantaggio per l’intera popolazione europea sarebbe quello di ridurre i danni di malattie connesse all’assunzione intensiva di alimenti ricchi di questi tre elementi e collegate all’assunzione eccessiva di alcolici, al fumo e all’inattività fisica. La proposta dell’etichettatura cromatica fa parte di una serie di raccomandazioni contenute nel Parere del CdR Incentivi a livello locale e regionale per promuovere un’alimentazione sana e sostenibile. Fra le alternative, nel parere si precisa che vi sono la frutta e la verdura, i prodotti lattiero-caseari a basso tenore di grassi e i cereali integrali. Oltre a mettere in evidenza gli strumenti che i governi locali e regionali possono utilizzare per promuovere abitudini alimentari sane, il Parere sottolinea che gli enti locali hanno l’opportunità di dare il buon esempio attraverso gli appalti pubblici. Le istituzioni pubbliche (compresi gli ospedali, le case di cura, le case di riposo e le prigioni, nonché gli asili e le scuole) potrebbero infatti servire da esempio, vendendo e offrendo prodotti sani, locali e di stagione che garantiscono la sostenibilità. Gli appalti pubblici sostenibili per le forniture alimentari sono il tema di uno studio commissionato quest’anno dal CdR.

APPROFONDIMENTO: a questo link, il report della rivista COM.PACK sull’argomento.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Login

Lost your password?