Home » Imprese & Mercati » Pharma & Cosmetics » Farmaci falsi: tecnologie anti-alieni

Farmaci falsi: tecnologie anti-alieni

2
0

0
0
0

L’11 e 12 ottobre scorsi a Travagliato (BS) Antares Vision ha dedicato un focus al tema dei farmaci falsi e dell’anti-contraffazione in un simposio internazionale in occasione del suo decennale. Nata come spin off universitario nel 2007, è oggi impresa leader a livello mondiale nel settore dei sistemi di ispezione visiva, tracciatura e gestione intelligente dei dati. In queste tecnologie, Antares Vision ha investito in hardware e software creando eccellenze globali.

Impatti sociali ed economici
Le competenze e le tecnologie messe a punto in 10 anni sono oggi diventate strumenti mondiali di prevenzione e contrasto alla contraffazione del farmaco, che genera ricadute sull’economia di aziende e stati, da una parte, e sulla salute pubblica dall’altra, in modo particolare sulle economie e le società di paesi poveri o in via di sviluppo: ecco il motivo che ha spinto Antares a centrare il simposio proprio sull’anti-contraffazione.

Antares Vision-tipo di contraffazioni nel farmacoLa dimensione economica del problema
Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) è la fonte di riferimento per misurare il fenomeno: nel suo Report ‘Illicit Trade. Converging Criminal Networks‘ dell’aprile 2016 si stima che il valore di mercato dei farmaci contraffatti sia di 200 miliardi di dollari ma riferito al 2010. Considerando che nel 2002 il numero di eventi criminosi era stato di 196 e che nel giro di 11 anni si è decuplicato (2.177), non è difficile ipotizzare che quei 200 miliardi possano essere lievitati verso la soglia dei 300. L’accelerazione è direttamente proporzionale alla crescita degli acquisti on line, un canale distributivo in rapida crescita e difficile da controllare perché mette in contatto diretto distributori senza scrupoli e cittadini, anche se non è soltanto internet l’ambito in cui si consumano gli eventi criminosi. A Domenico Di Giorgio, Head of Inspection & Certification Department di AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) Antares Vision ha pertanto chiesto di aprire i lavori con un contributo dedicato al tema “Il crimine farmaceutico: attività di contrasto e casi di studio”.

Quali strumenti?
Il primo è indubbiamente la normativa condivisa fra stati: la Convenzione Medicrime del Consiglio d’Europa (sottoscritta dall’Italia nell’ottobre del 2011) non è ancora stata ratificata ma permetterà di criminalizzare in maniera adeguata almeno alcune delle condotte più pericolose. Nel frattempo la cooperazione fra stati sull’applicazione della normativa vigente è strategica (per esempio, il progetto europeo Fakeshare, guidato da AIFA, e la Conferenza dei Servizi sulle e-pharmacies), come pure la cooperazione tra amministrazioni sanitarie e magistratura. Anche in paesi ‘a maglie strette’ come l’Italia, dove è sempre più difficile far circolare farmaci contraffatti, si utilizzano canali alternativi a quelli legali quali l’e-commerce, i centri benessere, i centri sportivi e i sexy shop: il farmaco falso e quello illegale sono gestiti da strutture organizzate, non da singole persone, che studiano di volta in volta canali e flussi idonei per veicolare prodotti rubati, alterati, imitati.

Sistemi di visione artificiale di Anatres VisionIl ruolo delle tecnologie
Come la normativa richiede la cooperazione fra i vari attori della supply chain per essere efficace, così l’automazione richiede che il prodotto e il suo packaging vengano gestiti in modo integrato da monte a valle per poter contrastare l’illegalità. Emidio Zorzella, ceo di Antares Vision, ha sottolineato la necessità di un approccio olistico alla tecnologia: “Occorre prendersi in carico la gestione del farmaco a partire dal prodotto finito quale capsula, pastiglia o polvere che sia e, passando per il confezionamento primario e secondario, comprendere il confezionamento finale e il pallet spedito a ospedali e farmacie; è necessario analizzare nel dettaglio farmaci e contenitori affinché rispettino al 100% gli standard qualitativi richiesti dalle case farmaceutiche quali imperfezioni, rotture, crepe o blister rotti. Entro il 2019 entreranno in vigore, in Europa e negli Stati Uniti le normative che renderanno obbligatoria la tracciabilità di tutti i farmaci: i riflessi sulla contraffazione saranno inevitabili.”

Sede di Antares Vision a Travagliato BSProfilo di Antares Vision
Con tre unità produttive in Italia, cinque filiali estere, un fatturato 2016 di 58,5 milioni (45,3 milioni nel 2015), EBITDA di 13,2 milioni (10,9) e un utile netto di 9,3 (7,2), Antares Vision ha annunciato che il 2017 si dovrebbe chiudere a 100 milioni; inoltre, entro fine anno saranno aperte la sesta filiale estera a Mumbai e un centro R&D a Galway, in Irlanda. Dei 400 collaboratori, 150 sono stati assunti fra il 2016 e quest’anno; il 60% è laureato.

Emidio Zorzella CEO di antares VisionMassimo Bonardi Direttore Generale di Antares VisionFornitrice globale di 5 delle 10 principali aziende farmaceutiche mondiali, Antares Vision ha in funzione oltre 20.000 sistemi d’ispezione che monitorano ogni giorno i processi; i sistemi di tracciatura sono in funzione su 1.300 linee di produzione e packaging in più di 200 impianti industriali; la serializzazione ogni anno viene fatta con sistemi Antares Vision su oltre 5 miliardi di confezioni. Fra le sue eccellenze si annoverano il primo sistema di ispezione integrato sulle macchine di confezionamento dei farmaci realizzato con telecamere intelligenti, il primo impianto di serializzazione certificato in Europa e il primo modulo compatto di tracciatura al mondo che integra funzioni di packaging avanzate. Soci fondatori sono Emidio Zorzella a sinistra, attuale ceo, e Fabio Bonardi, attuale direttore generale.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer