Foglio di alluminio o scatola di plastica? | Packaging Observer - Packaging News
Home » Ambiente » Foglio di alluminio o scatola di plastica?

Foglio di alluminio o scatola di plastica?

0
0

0
0
0

EAFA-Teaser-685-AlufolieEAFA (European Aluminium Foil Association) ha commissionato ad  IFEU (Istituto per la Ricerca Energetica e Ambientale) una ricerca qualitativa su un significativo campione di consumatori in merito al foglio di alluminio quale soluzione per il confezionamento di cibi. Scopo della ricerca era evidenziare le qualità in termini di impatto ambientale. Innanzitutto il foglio, diffuso abitualmente presso la metà dei nuclei famigliari italiani, viene adoperato preferibilmente per avvolgere e proteggere il pranzo o lo spuntino fuori casa; oltre l’80% degli utilizzatori lo sceglie per conservare panini e snack. Viene poi, più tradizionalmente, usato per cucinare al cartoccio, al forno o sulla brace e per la conservazione dei cibi in frigorifero o in congelatore. L’analisi, che ha messo a confronto l’impatto ambientale dell’alluminio usa e getta per uso domestico e dei contenitori riutilizzabili in plastica, si è basata sulla Valutazione del Ciclo di Vita (LCA). È stato dimostrato che utilizzare l’alluminio come barriera e protezione per i sandwich rappresenta una scelta sostenibile ed ecologica, in alcuni casi più ecologica rispetto a soluzioni riutilizzabili, come il contenitore in plastica. Quest’ultimo, infatti, non produce rifiuti nell’immediato ma, se analizzato nel suo ciclo di vita complessivo, ha un considerevole impatto sull’ambiente. La Valutazione del Ciclo di Vita (LCA) ha comparato tutti gli elementi legati alla produzione dell’alluminio rispetto a una scatola riutilizzabile di plastica lavata in una lavastoviglie efficiente sotto il profilo energetico. Il materiale impiegato per produrre il contenitore porta-pranzo non è stato incluso nella ricerca, in quanto viene adoperato più volte nel corso della vita del recipiente. Lo studio IFEU è giunto alla conclusione che l’impatto ambientale del lavaggio in lavastoviglie del contenitore in plastica è equivalente o, in alcuni casi, addirittura superiore a quello di un foglio di alluminio di adeguate dimensioni. L’esito dell’indagine conferma l’impegno dei consorzi nazionali che raccomandano sempre di comprimere il foglio a fine uso e destinarlo ai contenitori per la raccolta differenziata.

 

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Login

Lost your password?