Home » Ambiente » Food Waste: da sperpero a ricchezza

Food Waste: da sperpero a ricchezza

0
0

0
0
0

Lotta allo sprecoÈ in calendario il prossimo 20 novembre 2013 a Milano, il convegno organizzato dall’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Lombardia e Liguria-OTALL per promuovere un cambiamento durevole nella filiera sul tema degli sprechi. Con il Patrocinio della Provincia di Milano e la collaborazione del Parlamento Europeo, OTALL ha ideato e organizzato “Food Waste da sperpero a ricchezza. Competenze e testimonianze per una filiera alimentare sostenibile” un convegno aperto a tutti con ingresso gratuito, che si terrà mercoledì 20 novembre, presso la Sala degli Affreschi di Palazzo Isimbardi, in Corso Monforte 35. Gli approfondimenti della mattinata avranno un approccio multidisciplinare e saranno presentate le esperienze di studiosi, ricercatori, aziende, associazioni per la riduzione degli sprechi alimentari, l’attenzione alla sostenibilità di filiera e la trasformazione degli sperperi alimentari in ricchezza fruibile. Si alterneranno, fra gli altri, scienziati come Claudio Peri, Stefano Bocchi e Fabio Fava; Francesco Mele di Slow Food; Massimo Fileni del Gruppo omonimo; Andrea Giussani del Banco Alimentare; Claudia Sorlini del Comitato Scientifico Expo 2015. Il pubblico ideale è composto di “professionisti, associazioni, aziende, studiosi e curiosi: lo spreco alimentare è approcciato come una tematica trasversale con rilevante contenuto etico e ambientale. Ognuno deve e può fare la sua parte, noi vogliamo favorire l’osmosi tra i vari portatori d’interesse”, afferma Amina Ciampella, Presidente di OTALL e membro del Comitato Guida del convegno che così prosegue: “desideriamo mettere in evidenza la necessità di essere multidisciplinari per promuovere un cambiamento durevole: i tecnologi e gli altri professionisti impegnati in campo agroalimentare – produzione, sicurezza, qualità, distribuzione, ricerca, sviluppo, analisi, ristorazione, certificazione e altro ancora – potranno confrontare le proprie esperienze con testimonianze in ambito industriale, universitario e sociale.” L’apertura della giornata sarà riservata ai saluti delle autorità. Alla sessione delle relazioni seguirà la tavola rotonda con rappresentanti di Expo e di aziende, grande distribuzione, università, Onlus, consorzi per il recupero del cibo non consumato. Da segnalare che “il caffè di benvenuto e il buffet saranno preparati e serviti dall’Istituto Alberghiero Carlo Porta con cui vogliamo instaurare una proficua collaborazione: insegnanti e allievi impegnati per preparare una colazione gustosa, sana e senza sprechi”, conclude così Ciampella la presentazione della giornata.

Per info: www.otalombardialiguria.org

 

 

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer