Home » Ambiente » Energia » I rifiuti di 24 comuni diventano energia pulita

I rifiuti di 24 comuni diventano energia pulita

0
0

0
0
0

A primavera 2016 inizieranno i lavori per costruire il nuovo impianto di valorizzazione della FORSU a Gello di Pontedera (PI). I rifiuti organici differenziati in arrivo dai 24 comuni della zona saranno accolti in una struttura di 13.000 mq dentro l’attuale piattaforma tecnologica; il digestore anaerobico dell’italiana Biotec Sistemi di Genova produrrà biogas, accanto a una sezione di compostaggio aerobico per produrre fertilizzante organico. La potenza dell’impianto sarà di 44.00 t di FORSU e di 7.000 t di sfalci e potature (questi solo pe ril compostaggio); la frazione organica degli RSU sarà pre-tratta da due tecnologie: BTA Waste Pulper e BTA Grit Removal System (separazione di frazioni non organiche). Poi sarà addizionato da sfalci e potature, e il digestato inizierà a produrre biogas che, desolforato, alimenterà un cogeneratore di potenza pari a 1,487 MW elettrici. Già pensato per il raddoppio, l’impianto Biotec Sistemi darà corrente elettrica, previa immissione nella rete nazionale, a 10.000 abitanti.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer