Home » Ambiente » Il sud a +14% nel riciclo delle plastiche

Il sud a +14% nel riciclo delle plastiche

0
0

0
0
0

Lo scorso 16 marzo a Napoli, Corepla ha coinvolto operatori di settore, imprese e media in un giro formativo sulle aziende specializzate nel trattamento e riciclo delle materie plastiche rivelando una regione-guida nel cammino che tutto il sud Italia ha intrapreso per conseguire risultati sempre più importanti sia nelle racoclte differenziate sia nella valorizzazione dei materiali raccolti.

Foto Giorgio QuagliuoloGiorgio Quagliuolo, presidente del consorzio, ha precisato che nel 2015 il sud ha incrementato del 14% in peso la raccolta di polimeri: a guidare la classifica al vertice c’è la Campania, seguita da Abruzzo e Sardegna. La prima visita del giro è stata presso SRI-Erreplast di Gricignano di Aversa (CE), un impianto di 80.000 mq per la selezione e il riciclo presidiato da 150 addetti; la potenzialità di trattamento della linea di selezione è di 14 t/h, mentre quella di produzione di scaglie e fiocco è di 20.000 t/a.

Di GennaroLa storica Di Gennaro, invece, che opera dal 1915 nel recupero di più materiali, selezione le plastiche in arrivo dalle raccolte urbane nei due centri di Caivano e Secondigliano (40.000 mq e 90 operai); Ambiente spa a San Vitaliano (NA) ha appena investito in 20 selettori ottici, mentre NappiSud di Battipaglia (SA) ha annunciato nuovi investimenti per le sue attività multimateriali del proprio centro dove lavora una squadra di 200 addetti.

Autore: Elsa Riva

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer