Home » Imprese & Mercati » Legno » In scena a teatro l’imballaggio in legno

In scena a teatro l’imballaggio in legno

0
0

0
0
0

S14 foto 2©ilariascarpaSantarcangelo dei Teatri (S·14), il festival internazionale del teatro in piazza dall’11 al 20 luglio a Sant’Arcangelo di Romagna (RN), ha scelto l’ambiente come tema-guida di questa 44’esima edizione: i concetto sviluppato sarà Presente Sostenibile. Durante la dieci giorni di teatro e spettacolo, particolare attenzione sarà data al risparmio di risorse, al riciclo e recupero dei materiali, alla promozione di stili di vita più virtuosi ed eco-compatibili.

Il Festival si preannuncia come un evento a ridotto impatto ambientale: nello specifico, centinaia di imballaggi – fra cassette per la frutta a tre sponde e pallet di piccole e medie dimensioni – insieme ad assi di abete provenienti da boschi gestiti in modo responsabile diventeranno la base per realizzare gli arredi del festival, dando vita a una struttura ecologica ed eco-sostenibile in continuo divenire. Il Punto Info, la Libreria, la Ciclofficina e lo Spazio Incontri, che prenderanno forma in Piazza Ganganelli, cuore del Festival, sono stati progettati dall’architetto Maël Veisse, che per dieci giorni si installerà pacificamente a Santarcangelo e abiterà la piazza in modo ‘performativo’. S14 foto 3©ilariascarpaAccanto agli arredi pubblici creati ad hoc e continuamente smontati e ricostruiti durante i giorni del festival, secondo un progetto intitolato “Disordini ordinati”, il giovane designer francese darà vita a un mondo dove arte e legno, arte e imballaggio si legano l’uno all’altro per esaltarsi a vicenda. A conclusione della rassegna, le opere realizzate verranno destinate all’arredo degli spazi pubblici della città e, dove non fosse possibile, saranno correttamente avviate a recupero grazie al lavoro del gestore di igiene ambientale del territorio che porterà il materiale al riciclo per trasformarlo in pannello truciolare.

Partner ufficiale è Rilegno, che collabora anche per gli aspetti progettuali, ambientali e gestione di fine evento. Con questa nuova partnership Rilegno consolida un percorso avviato già negli ultimi anni durante i quali si è fatto catalizzatore di iniziative di sostenibilità a livello nazionale, individuando i contesti e gli eventi in cui la componente dedicata all’attenzione all’ambiente e al riciclo dei materiali ha – o può avere – un ruolo rilevante e facendosi garante di una gestione virtuosa e a impatto ridotto degli eventi stessi. Lo ha fatto negli ultimi mesi sostenendo iniziative come il Cesena Wine Festival, la Festa del Ri a Cesenatico, il Campania ECO Festival nel salernitano e il festival Laghidivini a Bracciano, che grazie anche alla collaborazione con Rilegno si sono connotati di una marcata impronta green.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer