Home » Varie » Normative » La frutta? Nei compostabili

La frutta? Nei compostabili

0
0

1
0
0

Approvata dal Parlamento francese la nuova legge sull’energia e la crescita sostenibile proposta da Ségolène Royal, Ministro dell’Ambiente, dello Sviluppo Sostenibile e dell’Energia. Essa contiene, tra l’altro misure che favoriscono l’introduzione di bioplastiche compostabili in alcune tipologie di imballaggi, come i sacchetti per l’asporto dell’ortofrutta. Dal 1 gennaio 2017, infatti, tutte queste buste dovranno essere di origine rinnovabile e compostabili in sistemi di compostaggio domestico.
Il contenuto minimo di bioplastiche e il suo incremento verranno definiti in un apposito decreto, che preciserà anche le misure per informare il consumatore sulla composizione del materiale e l’utilizzo corretto di questi sacchetti. Sempre dal 1° gennaio 2017 anche le buste in plastica per gli invii postali dovranno essere dello stesso tipo di materiale. La legge fa chiarezza sulla distinzione tra plastica di origine rinnovabile, biodegradabile/compostabile e oxodegradabile.
«Questi provvedimenti – afferma Christophe Doukhi-de Boissoudy, presidente di Club Bio-plastiques – rappresentano un passaggio importante per l’industria francese delle bioplastiche, che ha investito oltre 40 milioni di euro negli ultimi 15 anni. Sfortunatamente è stata persa l’opportunità di promuovere l’uso di questo tipo di sacchetti anche alle casse”. Secondo European Bioplastics è importante anche il divieto di produzione, vendita e utilizzo di pack o sacchetti realizzati parzialmente o integralmente da polimeri oxo-degradabili.

Autore: Elena Consonni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer