Home » Ambiente » La Popillia japonica minaccia Milano

La Popillia japonica minaccia Milano

0
0

0
0
0

Non si arresta l’avanzata della Popillia japonica in Lombardia: tra zone infestate e aree cuscinetto, salgono a 151 i Comuni coinvolti nella lotta contro il coleottero giapponese che ora minaccia la città di Milano. Tra i territori in cui si applicano le misure fitosanitarie di contenimento – spiega la Coldiretti Lombardia in base agli ultimi dati Ersaf – si sono recentemente aggiunti anche quelli di Rho e Settimo Milanese, a pochi chilometri dal capoluogo lombardo.

La Popillia è uno dei parassiti più pericolosi giunti di recente sui nostri territori: il primo ritrovamento risale all’estate del 2014 nella zona di Turbigo, in provincia di Milano. È in grado di colpire tutte le specie vegetali: dai prati alle piante ornamentali, dagli alberi da frutto ai vigneti.

I Comuni coinvolti nella lotta al parassita sono concentrati soprattutto in provincia di Varese (88) e di Milano (53). Seguono poi la provincia di Pavia (7) e quella di Como (3). Il servizio fitosanitario regionale prosegue con il monitoraggio, le operazioni fitosanitarie e la cattura massale attraverso oltre 3 mila trappole.

Autore: Emma Deauville

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer