Home » Imprese & Mercati » L’industria del film in PE cresce per acquisizioni

L’industria del film in PE cresce per acquisizioni

0
0

0
0
0

Il settore industriale del film in polietilene continua a crescere, sia in termini di consumo di materie prime che di superficie di film estrusa. Tutto ciò nonostante gli operatori siano costretti a confrontarsi, in ambito europeo, con elementi di criticità quali la volatilità dei prezzi delle materie prime, gli elevati costi energetici, la forte competitività del film estruso in zone geografiche differenti e la necessità ad ottemperare a norme in materia ambientale, produttiva e sull’impiego.
Secondo l’ultima edizione del rapporto AMI Consulting sulle performance dei primi 50 player europei del settore, nel 2015 l’utilizzo di polietilene per la produzione di film ha superato 7,3 milioni di tonnellate, poco meno di un quinto del mercato europeo complessivo per questo polimero. Nei prossimi anni ci si attende una crescita media dell’1-2% annuo, dovuta più altro alla politica di acquisizioni condotta dai principali operatori del vecchio continente. Da segnalare, negli ultimi anni, l’acquisizione di Hyplast e Biofol Film da parte di RKW e quella di Nordenia International da parte di Mondi. PoliFilm si è affermato come secondo operatore in termini di volume, non solo per la recente acquisizione di WMS Folien, ma anche per l’acquisto, nel 2015, di un nuovo impianto da Mondi e per l’investimento nell’unità di Weißandt-Gölzau.

Autore: Elena Consonni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer