Home » Imprese & Mercati » Legno » Marcatura a bassi consumi

Marcatura a bassi consumi

1
0

0
0
0

UIFAT di Lainate (MI), specialista nei sistemi di marcatura ed identificazione industriale, e Storti di Motta Baluffi (CR), costruttore di macchine e linee complete per la lavorazione del legno, hanno realizzato insieme e installato presso un’azienda di produzione bancali la prima linea automatica per la produzione di pallet equipaggiata con il sistema di stampa inkjet, in grado di stampare su blocchetti cilindrici. La linea consente di gestire differenti misure e scegliere se marcare, uno o più blocchetti con diverse tipologie di stampe, fino ad una velocità di produzione di 10 pallet al minuto. Tramite una sola interfaccia, l’operatore è in grado di gestire le due teste di stampa che rimangono indipendenti: è così possibile stampare differenti lay-out su entrambi i lati dei pallet. Un’altra funzione è stampare lay-out in sequenza e in modo del tutto automatico: per esempio, è possibile stampare il marchio ISPM15 nei blocchetti centrali e le misure, piuttosto che un logo o qualsiasi altro tipo di testo, su quelli esterni.

Stampa ink jet su legno UIFAT LainateLa specializzazione e la pluridecennale esperienza di UIFAT hanno prodotto tecnologie che consentono di stampare e codificare pallet di qualsiasi tipo, travetti, morali, coperchi o altri tipi di imballaggi con vantaggi rispetto a un marcatore a caldo: infatti i prodotti, imballaggi o componenti non devono essere fermati; inoltre i costi energetici sono di gran lunga inferiori e l’investimento dell’attrezzatura è sostenibile da qualsiasi azienda. Inoltre è possibile variare in tempo reale i tipi di marcatura senza il rischio di incidenti e si può stampare anche su legno umido. Queste tecnologie generano risparmio di tempo ed aumentano la qualità di stampa, che non dipende più dalla qualità della superficie da stampare, perché la tecnologia UIFAT permette di non avere più alcun contatto con la stessa. Il ricorso alle soluzioni ad alta precisione e velocità della casa lombarda contribuiscono a ridurre gli scarti da erronea marcatura ed evitano difetti nei lettori ottici automatici.

Autore: Elsa Riva

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer