Home » Varie » Logistica » NolPal premiata da Conai

NolPal premiata da Conai

0
0

0
0
0

Specializzata in noleggio bancali EPAL e gestione parchi pallet, NolPal di Faenza (sito ufficiale) ha collezionato il settimo premio in due anni e mezzo (riconosciuti da varie istituzioni impegnate nei tema della logistica e della sostenibilità ambientale): ieri ha ricevuto alla Triennale di Milano il premio Conai ‘Bando Prevenzione’ (vedi pagina dedicata) che evidenzia i successi ottenute da aziende produttrici o utilizzatrici di soluzioni d’imballaggio che prevengono la formazione di rifiuti d’imballaggio agendo su almeno una delle seguenti leve: riutilizzo, risparmio di materia prima, ottimizzazione della logistica, facilitazione delle attività di riciclo, utilizzo di materie provenienti da riciclo, semplificazione del sistema di imballo e ottimizzazione dei processi produttivi.

NolPalLogolLa premiazione è avvenuta durante l’evento del 15 novembre a Milano promosso dal Corriere della Sera come tappa conclusiva di un viaggio nell’economia della sostenibilità: riciclo, mobilità, food, investimenti, edilizia ed energia. Il premio di Conai è stato attribuito per due delle sette categorie del premio: riutilizzo e ottimizzazione della logistica.

Di 146 progetti presentati ed analizzati attraverso lo strumento di valutazione ambientale Eco Toll messo a punto da conti per valutare i benefici sugli impatti, solo 86 sono stati selezionati: di questi, 7 hanno ricevuto un premio speciale, mentre altri i riconoscimenti per uno o più obiettivi raggiunti. I casi ammessi rappresentano l’attuazione di 177 diverse azioni di prevenzione: la più frequente è il risparmio di materia prima ( 49% dei casi), seguita a distanza dall’ottimizzazione della logistica.

La maggioranza degli interventi ( 63%) riguarda l’imballaggio primario, mentre il restante 37% delle azioni ha agito sugli imballaggi secondari e terziari, ovvero quelli utilizzati rispettivamente per lo stoccaggio e per il trasporto dei prodotti. NolPal chiude il 2017 con oltre 2 milioni di movimenti, clienti nazionali con forte export del calibro di Pizzoli, Kimbo, Sibeg-Coca-Cola, Gruppo Cevico, Gruppo Casillo. Fra le ragioni del successo, la capacità di modulare sulle esigenze specifiche delle aziende uno standard tecnico e gestionale quale quello dell’interscambio basato su EPAL.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer