Home » Imprese & Mercati » Food » Olio contraffatto? Basta il DNA

Olio contraffatto? Basta il DNA

0
0

0
0
0

L’applicazione su ampia scala della tecnica del DNA Controllato renderà più difficile le contraffazioni sull’olio d’oliva. Con questa metodica, utilizzata nei laboratori molecolari del Parco Tecnologico di Lodi, PTP Science Park è possibile risalire alle molecole costitutive delle olive da cui proviene l’olio e quindi indicare con precisione se il prodotto contiene davvero quello che dichiara. Il tutto in 12 ore. Questo strumento, che può essere utilizzato sia per contrastare le frodi che per controllare i prodotti certificati, è stato presentato in un convegno sull’olio d’oliva Monocultivar, dal titolo “Focusing on International Olive Oil World”, tenutosi al Parco Tecnologico di Lodi.

Autore: Elena Consonni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer