Home » Design » Olio e olivi? Anche in lavatrice

Olio e olivi? Anche in lavatrice

0
0

0
0
0

Da condimenti a detergenti, come avveniva da secoli in tutto il bacino del Mediterraneo. Non solo sulla tavola, sul pane e come condimenti, le olive e i loro derivati tornano ad essere ausilio anche per il lavaggio e la pianta anima quindi un nuovo marchio. Orosoap di Carini (PA) ha creato il brand e il graphic packaging di quella parte della gamma di detergenti per tessuti Oro realizzata con criteri di sostenibilità ambientale e di rispetto per le allergie della pelle a componenti petrolchimici.

Antichi saponi gamma orosoapPer detersivi liquidi e densi nasce il marchio Antichi Saponi del Mediterraneo: il prodotto di punta è un sapone da bucato naturale liquido, utilizzabile per tutti i tessuti, sia mano che in lavatrice: le proprietà emollienti dell’olio fanno sì che i tessuti restino morbidi dopo il lavaggio, eliminando l’utilizzo di sostanze chimiche ammorbidenti durante il lavaggio, rendendo il vostro capo nutrito e con un fresco odore di pulito. Il secondo prodotto è l’Additivo da bucato Naturale, contro le macchie, da applicare direttamente; l’azione concentrata elimina macchie o aloni una volta steso il capo al sole. Le proprietà emollienti dell’olio di oliva, ricco di glicerina, permettono il contatto con la pelle, lasciando le mani morbide dopo il suo utilizzo.

Antichi saponiDa 40 anni l’azienda di Antichi Saponi produce migliorando la produzione storica del sapone da bucato naturale, utilizzando oli naturali di provenienza italiana, derivanti dalla filiera dell’industria olearia; sono saponificati a vapore come da tradizione e a questa lavorazione viene aggiunta acqua osmotizzata e batteriologicamente pura; questo rende i prodotti adatti a pelli sensibili, soggetti affetti di allergie causate dalle sostanze chimiche contenute in alcuni detergenti, per il bucato dei bambini e per tutti i tipi di tessuto, anche i più delicati. La pianta dell’olivo vuole quindi evocare l’albero che fornisce l’ingrediente principale, l’origine vegetale, la compatibilità con la pelle (anticamente l’olio di oliva era anche un detergente-ammorbidente), la tradizione, la naturalità.

Salva

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer