Home » Eventi » Omron premia l’efficienza energetica

Omron premia l’efficienza energetica

0
0

0
0
0

Acea, CBC Group e IRIS Acqua sono i vincitori dell’edizione 2015 del contest Energy Saving Award di Omron, tenutosi lo scorso 23 giugno a Milano presso il Mercedes-Benz Center di Milano. Giunto al quinto anno, il premio intende valorizzare l’impegno di aziende particolarmente virtuose che hanno saputo considerare l’energia come un’opportunità anziché un costo. L’incontro, al quale sono intervenuti rappresentanti ufficiali di ANIE, AssoEGE e ANBI oltre che di Renovis, l’Omron Solution Partner che opera in qualità di EsCo in sinergia col gruppo: presenti infatti Marco Vecchio (Anie-Confindustria), Michele Santovito (AssoEGE), Andrea Crestani (ANBI), Alessandro Brizzi (Renovis). L’incontro è stato aperto dagli interventi di Fabrizio Braglia (breve profilo corporate di Omron e ruolo strategico dell’approccio green), Paolo Cavallanti (efficienza energetica e rapporto con l’approccio Industry 4.0) e Marco Viganò (l’importanza del Sistema di Gesitone dell’Energia, le collaborazioni attivate dal gruppo, gli impegni presenti e futuri in tutti i principali mercati manifatturieri e dei servizi). Michele Santovito (AssoEGE) ha parlato della Diagnosi Energetica Obbligatoria, mentre Andrea Crestani (ANBI) ha parlato del ruolo dei consorzi di bonifica nella gestione delle risorse idriche del territorio, in chiave di equilibrio geologico, sicurezza, disponibilità di risorsa idrica per la produzione di energia e le attività primarie, secondarie e terziarie.

Omron Energy Saving Awards 2Alessandro Brizzi di Renovis ha tracciato un sintetico ritratto della EsCo di Omron in Italia ed ha illustrato 5 case history che hanno permesso di toccare con mano i recuperi energetici e il risparmio ottenuto (cottura alimentare, fusione di alluminio, finissaggio tessile e vetreria industriale). Le tre aziende premiate (Acea come multiutility, IRIS Acque come monoutility e CMC come azienda privata nel settore dei semilavorati food e non food) hanno illustrato i benefici derivanti da azioni di monitoraggio, diagnosi e interventi nei processi energivori, interventi che hanno permesso la riduzione dei consumi, il recupero dell’investimento sostenuto in tempi brevi, l’efficientamento complessivo. Tra gli obiettivi futuri dichiarati da Paolo Viganò figurano le collaborazioni con associazioni e federazioni di categoria, un Energy Saving Day nel Farmaceutico, un Workshop ES Water Treatment nel Nord Italia, e ovviamente il nuovo prossimo contest ESA di Omron. L’obiettivo è sottolineare come l’adozione di opportune soluzioni tecnologiche possa impattare positivamente sulla produzione nei vari settori applicativi.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer