Home » Design » Progetto Merenda: dieta e biologico vanno insieme

Progetto Merenda: dieta e biologico vanno insieme

0
0

0
0
0

Due esempi di proposte salutistiche per bambini e adulti confezionate in packaging che invogliano acquisto e consumo tanto quanto i prodotti tradizionali.

La nostra ricerca di modelli di packaging capaci di generare corretti stili di vita alimentari soprattutto per i bambini prosegue con la presentazione di una serie di packaging tedeschi acquistati presso un punto di vendita di Colonia della catena Drogerie Markt. Si tratta di punti di vendita del tipo ‘superette’ fra i 200 e i 400 m2, di quartiere, presenti in vie di passaggio e con un assortimento sia alimentare sia non alimentare: vi si possono trovare tutti prodotti confezionati, non refrigerati, per l’alimentazione della persona e degli animali, per l’igiene personale e la cura della casa. L’assortimento di questa catena si distingue per prodotti premium, con caratteristiche distintive rispetto ai prodotti di primo prezzo dei discount sul piano dei valori nutrizionali, degli ingredienti, dell’efficacia, e della funzione specifica per una determinata esigenza della persona e della casa. Insomma, pochi sono i prodotti generici.

Un piccolo reparto pro merenda

In questo negozio esiste un’offerta  mirata all’alimentazione di bambini e adolescenti formata da prodotti a basso contenuto di zucchero, di sodio, di grassi e con ingredienti alternativi a quelli comunemente usati. Sul piano espositivo abbiamo trovato un centinaio di referenze esposte su 5 metri lineari, uno spazio sufficiente per farsi notare e invogliare alla prova.

Il primo prodotto che abbiamo trovato è Mymuesli2go, una linea per la prima colazione che potrebbe sostituire le tante merendine date in pasto ai più piccoli pur di farli mangiare rapidamente al mattino prima di uscir di casa: si compone di un bicchiere di plastica, con chiusura a strappo termosaldata in alluminio, avvolto in un fustellato di cartoncino dotato di finestra per mostrare il contenuto: un mix di cereali di gusti differenti (ne abbiamo acquistati tre diversi a titolo esemplificativo della possibilità di variare i gusti) che necessita soltanto dell’aggiunta di latte o di yogurt.

Tutto in un bicchiere

Molti elementi rendono accattivante questa soluzione: il concetto di bicchiere pronto all’uso offre un servizio rapido e la possibilità di variare composizione senza acquistare differenti formati famiglia per poi dover creare i vari mix; mostra la composizione del mix; mostra il livello di latte o yogurt aggiunto; si tratta di un prodotto biologico; va direttamente in tavola; seduce grazie al gioco di colori; è facile da scomporre ai fini della raccolta differenziata (tre materiali facilmente separabili: una linguetta stampata a due colori mostra dove tirare per separare bicchiere e fustellato).

Inoltre, nell’area stampata sul retro del bicchiere è stato collocato in evidenza un simbolo a forma di petali di fiore dove ogni petalo è un componente nutrizionale ciascuno di colore diverso: la grandezza del petalo comunica la quantità abbondante oppure modesta di quel componente.

Per adulti e bambini

Questo sistema di packaging è adatto sia ad adulti sia a bambini e lo abbiamo scelto perché contiene numerosi spunti educativi dell’origine del prodotto, del suo impatto sulla salute, sul corretto smaltimento del packaging. E’ comunque un imballaggio che richiede di essere ‘letto’, decodificato nei suoi messaggi positivi. Non strizza l’occhio al linguaggio dei cibi spazzatura, non sfrutta la simpatia di personaggi e mascotte per sedurre grandi e piccini. Indubbiamente sul piano del marketing risulta meno ‘furbo’ di altro, ma eticamente più corretto.

Snack dolci e salati, ma…

Un altro modello di packaging, sempre acquistato presso Drogerie Markt, possiamo trovarlo nella linea di snack dolci e salati Freche Freunde, che già nel naming dichiara il proprio intento di divertire e al tempo stesso di far innamorare i bambini di frutta e verdura biologici sfruttando i toni allegri e giocosi tipici dei cibi spazzatura. Il messaggio emozionale passa attraverso ingredienti amici come i frutti che si animano promettendo di trasformarsi nel sogno di ogni bambino (e di ogni adulto): per esempio, le patatine, ma si tratta di estrusi a basso contenuto di amido, di sale e di zucchero, con un apporto calorico di molto inferiore a quello delle normali patatine fritte o degli estrusi. La linea spazia anche nel comparto delle barrette a base di semi, cereali e frutta secca in flowpack, che insieme al classico sacchetto ‘croccante’ costituisce la coppia vincente per catturare l’attenzione dei bambini. Questa seconda soluzione rappresenta un compromesso accettabile fra il desiderio di fare impresa, di generare valore aggiunto e profitti con prodotti industriali di largo consumo ma con un’attenzione particolare alla salute dei bambini.

Indubbiamente sarebbe preferibile dal punto di vista nutrizionale ed educativo non ricorrere del tutto a dei prodotti surrogati del cibo spazzatura, ma è difficile non concedere ai bambini un’evasione alimentare: meglio quindi che sia un’evasione a basso impatto.

foto1

Il marchio Mymuesli2go, distribuito in oltre 100 negozi monomarca e nei punti di vendita di altre catene, ha sviluppato un mondo intorno al muesli che passa attraverso packaging accattivanti e minimalisti che comunicano prodotti sani e biologici.

foto2

Il sistema di comunicazione nutrizionale e organolettica di Mymuesli2go si basa sull’immagine più che sulla parola; interessante il fiore multicolore i cui petali simboleggiano le quantità di elementi.

foto3

Freche Freunde ha costruito un mondo alimentare a misura di bambino, con il linguaggio della fantasia: frutti e verdure animati invogliano al consumo ma di prodotti biologici e bilanciati.

foot4

Un segmento del lineare dove Freche Freunde promuove l’acquisto con espositori dedicati.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer