Quale packaging in Uzbekistan | Packaging Observer - Packaging News
Home » Imprese & Mercati » Quale packaging in Uzbekistan

Quale packaging in Uzbekistan

1
0

0
0
0

L’Uzbekistan sta attraversando una fase di transizione. Lo si vede dal piano governativo che transita il Paese fino al 2021 (Action Strategy 2017-2021) prevedendo misure economiche e strutturali per la crescita inclusiva e sostenibile.

Dopo la liberalizzazione del tasso di cambio del Som uzbeko, che si concluderà nel 2019, assisteremo alla progressiva riduzione delle imposte alle PMI e agli investitori esteri, alla limitazione del potere degli enti preposti ai controlli e all’istituzione di un difensore civico dei diritti degli imprenditori.

Perché l’Uzbekistan scommette sugli investitori esteri, attratti dall’indipendenza energetica del Paese, ricco di riserve minerali e risorse naturali, petrolio e gas, carbone e uranio, così come dal basso costo dell’elettricità. Sono presenti siti produttivi di importanti marchi internazionali (General Motors, Man, Claas, Lemken, LS Mtron), la popolazione giovane è bilingue e… il Politecnico di Torino ha siglato (nel 2009) una collaborazione con GM e il Ministero dell’Università Uzbeko che ha portato all’istituzione dell’università TTPU (Turin Polytechnic University) per la formazione di ingegneri qualificati.

L’Uzbekistan è così salito alla 74° posizione nella classifica Doing Business della Banca Mondiale.

Il mercato del packaging è tra i settori industriali emergenti, con l’industria alimentare quale principale mercato di sbocco e soprattutto grazie alla maggiore propensione dei consumatori ad acquistare nei supermercati i prodotti alimentari confezionati.

Attualmente la quota di imballaggi polimerici (65% nel 2015) prevale sulle altre tipologie ma risulta in graduale ridimensionamento: a gennaio 2016 si contavano 192 imprese uzbeke specializzate nella produzione di carta e cartone per imballaggio (+28% rispetto al 2013), diversificate per dimensione e tipologia di prodotto. I fornitori esteri di packaging di carta e cartone rappresentavano nel 2015 l’8% del mercato, essenzialmente nell’ambito di borse e sacchetti (90%); d’importazione anche il 16% degli imballaggi di cartone pieghevoli, prevalentemente di produzione russa (48%) e cinese (36%).

Uzbekistan_packaging_State_Statistics_Committee320

Da un’analisi di SpeakerExpert per la rivista russa Packaging emerge che l’aumento degli imballaggi di cartone pieghevoli sembra coincidere con quello del PIL. A sostegno del settore vi sarebbe una delibera su produzione ed export di prodotti alimentari nel periodo 2016-2020, che farebbe prevedere una crescita dei consumi di packaging superiore al 7-8%.

La delibera annuncia infatti provvedimenti per favorire una crescita superiore al 2,7% dell’export di prodotti ortofrutticoli confezionati (inscatolati, concentrati e succhi), prevede il finanziamento di 180 progetti per la costituzione di nuove imprese, ristrutturazione e modernizzazione di impianti di trasformazione di prodotti agricoli e produzione di prodotti semilavorati e finiti, di packaging e materiali da imballaggio per 595,9 milioni di dollari nonché il finanziamento di 416 progetti regionali per la trasformazione di prodotti caseari, ortofrutticoli e carne.

Nella delibera si prevede la costituzione di imprese produttrici di imballaggi in cartone ondulato, scatole e pallet di plastica secondo standard internazionali, imballaggi per prodotti alimentari (sotto vuoto, asettico, vetro) secondo standard internazionali, chiusure avvitabili e pellicole multistrato.

In Uzbekistan non sono presenti produttori di materie prime e macchinari per l’imballaggio di cartone, prevalentemente importati dalla Russia o dall’Europa.

La previsione è di una crescita moderata ma costante del mercato del packaging di cartone grazie ai consumi domestici mentre il packaging in generale sarà trainato dall’export di prodotti agricoli.

Per conoscere il mercato e valutarne le potenzialità, il prossimo appuntamento fieristico è a Tashkent in occasione di O’ZuPACK & O’ZBEKinPRINT 2018, in calendario dal 3 al 5 ottobre prossimi.

Autore: Marinella Croci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?