Home » Ambiente » SIAD a Ecomondo

SIAD a Ecomondo

0
0

0
0
0

Marco Possenelli di SIAD (sito ufficiale) illustra tecnologie e relativi vantaggi ambientali applicati alla filiera del packaging presentati in occasione di Ecomondo.

Quale vantaggio diretto o indiretto ritenete che la vostre tecnologie porteranno alla filiera del packaging? Le nostre tecnologie non potranno che influenzare solo indirettamente una filiera che è già realtà consolidata.  A livello di  prodotto al consumatore, invece, soprattutto nel food possiamo proporre alcune applicazioni dove i nostri gas nel confezionamento in atmosfera modificata migliorano la shelf life del prodotto ma anche la percezione olfattiva grazie alla soluzione Aroma +.

Il settore mondiale del packaging crescerà sempre di più nella direzione degli imballaggi flessibili. Come affronta SIAD questa sfida tecnologica e ambientale del settore packaging?  SIAD non entra direttamente nella filiera. Può con alcune delle sue tecnologie aiutare e spingere alcune attività di converting migliorando la sostenibilità del ciclo. Innovazione tecnologica è la parola d’ordine che guida quotidianamente le scelte e i processi evolutivi del Gruppo SIAD e quest’anno in fiera abbiamo voluto focalizzarci su un contesto quanto mai attuale come quelle del biometano che può rivestire un ruolo fondamentale nella strategia del nostro Paese sia sul fronte della lotta al mutamento climatico sia su un’economia a basso contenuto di carbonio fondata sulla sostenibilità e sulla circolarità nell’utilizzo delle risorse e quindi anche nell’uso di packaging biodegradabili o riciclabili.

In che modo le tecnologie SIAD permettono di realizzare modelli di economia circolare? Può citare un paio di esempi? In fiera presentiamo soluzioni per produrre biometano dal biogas secondo un approccio in grado di realizzare un ciclo integrato: per esempio, nella filiera del biogas siamo in grado di portare tecnologie di upgrading per trasformarlo in biometano e l’anidride carbonica generata come prodotto di risulta può essere riutilizzata in applicazioni industriali. In questo campo possiamo proporre soluzioni di impianti di upgrading e liquefazione, gas e servizi lungo tutta la filiera del biometano. Un altro esempio è nel settore dell’industria chimica che produce solventi dove, grazie alla nostra tecnologia di criocondensazione, riusciamo ad eliminare da eventuali vapori la parte dei solventi facendoli liquefare: così l’utilizzatore industriale li può reimmettere nel medesimo processo grazie appunto ad un ciclo integrato. Un terzo esempio è la possibilità di riutilizzare acque di un ciclo industriale per lo stesso ciclo produttivo tramite il ricorso all’ossigeno ed altre tecnologie.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Articoli simili

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer