Home » Imprese & Mercati » Automazione » SMI e l’automazione ‘sostenibile’

SMI e l’automazione ‘sostenibile’

0
0

0
0
0

A 30 anni dalla nascita a San Giovanni Bianco, nella valle di San Pellegrino Terme (BG), SMI Group (sito ufficiale) festeggia il traguardo delle 6.000 macchine installate nel mondo grazie ad una politica industriale basata su innovazione, attenzione all’ambiente, rapporto col territorio. Proprio quest’ultimo punto  qualifica l’alto livello di sostenibilità sociale dell’impresa bergamasca, che di fronte alla costante espansione valutò i benefici economici e logistici connessi ad un eventuale trasferimento nei pressi dell’autostrada Milano-Venezia.

“Si rinunciò – ricorda oggi la famiglia Nava che guida il gruppo – considerando che la maggior parte dei collaboratori non avrebbero lasciato la valle per trasferirsi: scegliemmo questa valle e queste persone perché credevamo e crediamo che il capitale umano e ambientale valga tanto quanto quello finanziario.”

smi_azienda_2015-02Negli anni il dialogo col territorio, però, non si è fermato in valle, ma ha raggiunto alcune città italiane: oggi SMI Group vanta importanti collaborazioni con le principali università specializzate nella ricerca sull’automazione. “La ricerca e sviluppo – spiegano in SMI – è guidata dall’obiettivo di dare semplicità e prestazione al cliente: le macchine sotto tutte modulari per semplificare le composizioni e gli upgrading delle linee; sono predisposte per il paradigma 4.0 e possono sfruttare la tecnologia wireless; siamo stati i primi a dotare le macchine di connessioni con fibra ottica; abbiamo abbandonato il PLC per il PC, per dare agli operatori la possibilità di essere autonomi nella gestione delle macchine; le tecnologie storicamente energivore, come le soffiatrici e le macchine di termoretrazione, hanno subìto continui upgrading per ridurne i consumi elettrici.” Infine, SMI Group si è dotata di impianti per la produzione di energie rinnovabili (di cui beneficia anche la comunità) che le danno autonomia.

Autore: Luca Maria De Nardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer