Home » Ambiente » UE: gli obiettivi di riciclo si fanno più ambiziosi

UE: gli obiettivi di riciclo si fanno più ambiziosi

0
0

0
0
0

Salone del Gusto 2012 008La Commissione Europea ha adottato alcune proposte per la revisione degli obiettivi della Direttiva Quadro sui rifiuti, della Direttiva sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggio e della Direttiva sulle discariche volte a sviluppare un’economia più circolare in Europa e a promuovere il riciclaggio negli Stati membri. Le misure proposte prevedono il riciclaggio del 70% dei rifiuti urbani e dell’80% dei rifiuti di imballaggio entro il 2030 e, a partire dal 2025, il divieto di collocare in discarica i rifiuti riciclabili. Queste misure consentirebbero di ridurre l’impatto ambientale e le emissioni di gas a effetto serra e di creare 580.000 nuovi posti di lavoro. Tra gli obiettivi figura anche la riduzione dei rifiuti marini e alimentari.
APEAL accoglie con favore questi sviluppi, in particolare quelli che riguardano i contenitori in acciaio. La Commissione, infatti, ha annunciato che porterà al 70% l’obiettivo di riciclo per l’acciaio, aumentandolo ulteriormente all’80% entro il 2025. Considerando che l’attuale tasso europeo di riciclo dei pack in acciaio è del 74% e che i primi 5 attori dell’UE attualmente già recuperano una media del 90% degli imballi in questo materiale, APEAL crede che i nuovi target siano facilmente raggiungibili.
L’obiettivo del 30% di ridurre i rifiuti alimentari in tutta la filiera entro il 2025 è visto con altrettanto favore dall’associazione. (di Elena Consonni)

Autore: Elena Consonni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tags

Login

Lost your password?
ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Sarai sempre aggiornato sulle novità e gli eventi di Packaging Observer